26 novembre 2016

Marco Attisani, sul come superare gli ostacoli.

Gli ostacoli su superano se hai le giuste motivazioni. Più importante il “perché lo fai”, del “cosa fai”».
Marco Attisani
2015 | 11 | 26 – Letto sull’articolo: Watly, la startup che depura l’acqua con il sole

23 novembre 2016

Simone Volpi, sull'oggi, ieri e domani.

[…] oggi è il domani a cui abbiamo rinunciato ieri.
Simone Volpi
Letta il 2016 | 11 | 23 nel suo articolo: avere per essere. E aggiungo come rafforzativo del concetto:

“oggi è il domani a cui abbiamo rinunciato ieri.” E se vi rinunci anche oggi, la rinuncia di ieri non è servita a niente. In pratica lasci sempre più che perda di valore  il tempo, la vita, il presente e quello che vuoi veramente. Dai più valore al presente e a quello che vuoi.
Luca Pilolli

Simone Volpi, sulla felicità.

La felicità ti porterà ciò che desideri più di quanto ciò che desideri ti porterà la felicità.

Simone Volpi

Letta il 2016 | 11 | 23 nel suo articolo: avere per essere.

L’articolo poi continua con questo splendido paragrafo:

Ma quando la lista dei tuoi devo supera di gran lunga quella dei voglio non puoi essere felice. Sono proprio tutti quei devo che hanno creato le regole della vita che stai vivendo. E quando sei schiavo delle tue stesse regole o peggio ancora, quelle degli altri, perdi la vera libertà. Perdi la libertà di essere felice indipendentemente da ciò hai e dai risultati che ottieni. Perdi il più grande dono della tua vita: il presente.

10 novembre 2016

Eleonor Roosevelt sulle menti.

Grandi menti parlano di idee
Menti mediocri parlano di fatti
Menti piccole parlano di persone

Eleonor Roosevelt

Luca: letta il 2016 | 11 | 10 e  ragionandoci su penso che non funziona sempre, ad esempio nell’imprenditoria:

Grandi menti parlano sui fatti per verificare le idee, e soprattutto di e con persone che sanno metterle in pratica.
Menti mediocri parlano di fatti senza avere idee di cosa farne.
Piccole menti parlano di idee credendo che abbiano un valore immenso senza saperle mettere in pratica, mentre le idee senza saperle in pratica non valgono nulla.
E per questo c’è un bel modo di dire in dialetto triestino: idea bona (buona), autore mona. :D.

Luca Pilolli (ecco un tipico esempio di framing, cioè di incorniciamento dell’informazione)

06 novembre 2016

Luca Pilolli, sul rimandare, e sulla paura.

Rimandare non è pigrizia, è evitare di confrontarsi con le proprie insicurezze, limiti e paure.

Luca Pilolli

2016 | 11 | 06 Parafraso a modo mio quanto sentito in un video.