13 gennaio 2017

Luca Pilolli versus Anonimo, sul correggere un sapiente o un nemico.

Correggi un sapiente e lo farai più sapiente. Correggi un ignorante e lo farai tuo nemico.
Anonimo
Gli insegnanti sapienti correggono ogni giorno generazioni di ignoranti e non per questo hanno generazioni di nemici.
Luca Pilolli
2017 | 01 | 13 – Altrimenti gli studenti di scuola sarebbero nemici di tutti gli insegnanti secondo colui che ha inventato il primo aforisma. Oppure semplicemente non aveva una strategia efficace per insegnare, quindi comunicare e pertanto colpevolizza l’altro?

Il problema non è l’ignoranza o la sapienza, quanto l’efficace gestione dell’emozione della persona che si sta correggendo e del contesto (ed del suo ruolo, che fa parte del contesto).

Luca Pilolli

0 commenti:

Posta un commento