11 giugno 2012

Chi sa fare fa, chi non sa fare insegna, perché è un motto da migliorare.

C’è un vecchio motto che recita “chi sa fare fa, chi non sa fare insegna“.

Perché è da cambiare? Perché faccio un esempio, non è detto che un buon allenatore sia ad esempio un ex campione olimpionico, mentre un buon allenatore, insieme ad un buon preparatore atletico e dietologo, posso aiutare molti atleti a diventare campioni olimpionici.

Luca Pilolli 11/06/2012

Luca Pilolli

0 commenti:

Posta un commento