13 marzo 2013

Alessandro Baricco, il futuro è un piacere.

Il futuro è un piacere.
Prima ancora di cosa il futuro ci porta come risultati.
Non si può pensare al futuro se non nei termini del piacere.
Il futuro spaventa. Il futuro è ritenuto da molti un dovere: “bisogna consegnare ai figli qualcosa”.
Invece no, il futuro è per noi ed è sempre un piacere.
Se non la si pensa così è difficile [..] inziare anche una qualisiai riflessione su quello che sta accadendo.
Alessandro Baricco

Alessandro Baricco
2013 | 03 | 13 Luca: trascrivo una parte di quello che dalla piazza Santo Stefano a Bologna (il 14 giugno 2012) Baricco dice della mutazione in atto, che lui chiama i Barbari o meglio i nuovi Mutanti.

0 commenti:

Posta un commento