09 luglio 2020

Luca Pilolli, sulla creatività e sul copyright.

Relativamente alla creatività, soggetto principale del copyright, come espresso molto efficacemente ed elegantemente nel 1905 dal matematico Henri Poincaré:

Creatività è unire elementi esistenti con connessioni nuove, che siano utili”.

A chi sia “utile” e “come” è una scelta morale e soggettiva. Tuttavia la creatività è sempre 99,9% rielaborazione.

Comprese tali premesse, ne conviene, se non si è ipocriti o avidi speculatori che BISOGNA introdurre il concetto, uguale e contrario, anche se di maggior peso, di imposta di debito formativo verso la collettività, a chi chiede alla collettività una imposta di un copyright.
Luca Pilolli

23 maggio 2008 alle 14:59
Rielaborato il 9 luglio 2020
Luca Pilolli


0 commenti:

Posta un commento