02 settembre 2013

Luca Pilolli, sull'ansia descritta da David Kekich

L’ansia è causata da mancanza di controllo, organizzazione, preparazione e azione.
David Kekich



E no caro David, l’ansia è causata dalle aspettative che si ànno su questi elementi.
Luca Pilolli

2013 | 09 | 02 – Ho letto questo aforisma nel libro Detto, Fatto! (che consiglio perché è pieno di nozioni utili, il titolo originale Getting Things Done) il libro è di un’altro David, David Allen (foto qui a destra), tuttavia nel caso di questo aforisma è una delle poche volte che non condivido un aforisma letto su un libro. Comunque è una piccolissima parte di un bel libro di saggistica.

Il motivo per cui non condivito l’aforisma è determinato dal fatto che se uno inizia a dirsi “chissenefrega” relativamente a “mancanza di controllo, organizzazione, preparazione e azione”, svanisce l’ansia; perché è quando ci importa e si da un valore a qualcosa, che attribuiamo/proiettiamo aspettative su di noi e sugli altri e sulle cose, che se queste aspettative non vengono appagate allora reagiamo con vari meccanismi compreso quello dell’ansia che ha il compito in genere di stimolarci a migliorare le nostre performance, a darci una mossa per reagire in modo più adeguato a quanto aspettiamo da noi stessi e dalla situazione. Faccio notare che un “chissenefrega” continuo e portato all’estremo può essere la causa di povertà, come nel caso dei barboni, o di saggezza, come nel caso dell’ascetismo.


Vorrei citare un pezzo di letteratura/cinematografia di cui ho già scritto qui:
Hernam Hesse, attraverso la storia di Siddharta, racconta che dopo molto asceticismo decise di praticare la via di mezzo ed insegnarla al mondo.


0 commenti:

Posta un commento