29 maggio 2016

Luca Pilolli: sulla bocciatura.

Bocciare versus promuovere, è una scelta basata su un’illusione di alternativa, da terzo escluso e per nulla fuzzy logic.

Versione estesa:
Per un insegnante bocciare un allievo è un fallimento, oltre ad essere un’illusione di alternativa, decisione basata ancora su modelli di pensiero aristotelici del tipo “tertium non datur” (terzo escluso), pertanto per nulla fuzzy logic (logica sfumata o polivalente). Perché la bocciatura certifica che non ha avuto o potuto usare strategie alternative d’insegnamento e che si è dovuto piegare ed adeguare alle metodiche massificate d’istruzione.

Gli “universali” dell’apprendimento, non esistono.

2016 | 05 | 29

Luca Pilolli

 

0 commenti:

Posta un commento